Padre padrone, il marketing

13/10/2015

«Quel vino era meraviglioso non trovi?,… mi sento tutta rossa (…) Sei così bella che stento a tenere gli occhi sul tassametro, sono stati 14$ per andare…, eh sì lo so ma è un gran ristorante, sì mi piace il pesce, certo sono ubriaco e non so se te ne accorgi o no. Ehi sai è stata la prima volta in vita mia che ho bevuto il Chianti di Varsavia…», frammento dal film “Manhattan” di Woody Allen.

La satira è quella impeccabile e pungente di Allen nella NY dei media, degli scrittori..., dei giornalisti, quella degli intellettuali “nuovi”, ed è satira anche in superfice.

 

 

 

 

 

 


L’accostamento vino rosso e pesce nonché il Chianti di Varsavia non credo siano stati errori per l’adattamento di lingua della sceneggiatura ma penso che chi scrivesse intendesse proprio quello. Ergo, nella sceneggiatura di codesto film (nel 2001 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti) alcune cose siano state inserite ad hoc per rendere ridicoli certi ambienti stereotipati di una società provinciale anziché cosmopolita a tal punto di pensare che un Chianti di Varsavia potesse esistere veramente. L’anno era il ’79 e di lì in poi nell’Europa del vino tutto cominciò a cambiare. Un caso, una coincidenza...?

Please reload

In primo piano

Un personale consiglio, ma quale critica!

March 14, 2020

1/10
Please reload

Recent Posts

January 7, 2020

May 22, 2017

February 23, 2016

February 17, 2016

January 30, 2016

January 25, 2016

January 25, 2016

January 19, 2016

January 10, 2016

January 7, 2016

December 11, 2015

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic